La Lombardia tra Valtellina, Franciacorta, Valcalepio e Oltrepo’… I vini e i piatti della regione

franciacorta blog

Venite a scoprire con noi tutte le meraviglie enogastronomiche di questa regione

Vi invitiamo a iniziare con noi un viaggio che ci condurrà in tutta l’Italia alla scoperta dei principali vini e piatti che contraddistinguono ogni regione. Partiamo dalla nostra zona, la Lombardia, dove si possono trovare tante eccellenze sia da mangiare che da bere.
Il territorio lombardo conta circa 22 mila ettari di vigneti (Istat 2019) sparpagliati per tutta la sua superficie.

Iniziamo a nord dalla Valtellina con i suoi vigneti coltivati su terrazzamenti lungo i fianchi delle montagne: in queste zone il terreno rende molto difficile utilizzare macchine agricole e quindi si usa il termine “viticoltura eroica” dato che molte operazioni come la vendemmia possono essere eseguite solo manualmente. Qui il vitigno più diffuso è il Nebbiolo (chiamato anche “Chiavennasca”) che dà origine allo Sforzato di Valtellina o Sfursat di Valtellina DOCG, ottenuto facendo appassire parzialmente le uve, e al Valtellina Superiore DOCG.

Spostandoci verso Brescia troviamo la Franciacorta, zona famosa soprattutto per i suoi spumanti Metodo Classico Franciacorta DOCG e infatti tre dei vitigni più coltivati nella zona sono Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero, vitigni alla base della produzione di questi vini.
Nella nostra provincia di Bergamo troviamo il Valcalepio Rosso DOC, unione di vini Merlot e Cabernet Sauvignon a cui si aggiunge la piccola DOCG del Moscato di Scanzo, prodotto dalle omonime uve, e la nuova produzione delle Terre del Colleoni DOC che ha ampliato il panorama viticolo bergamasco con vitigni come il bianco incrocio Manzoni e il rosso Incrocio Terzi. A sud, oltre Milano andando verso Pavia, troviamo l’Oltrepo’ Pavese, famoso soprattutto per i suoi vini frizzanti e per quelli spumanti; in questa zona sono molto coltivati vitigni come il Pinot nero, la Croatina e la Barbera.


La cucina lombarda è molto varia visto anche la morfologia della regione: montagne, laghi, fiumi e pianure. Tra i primi piatti spiccano i risotti, tra cui quello più famoso sicuramente è il risotto alla milanese, ma anche minestre e minestroni come la zuppa alla pavese (preparata con pane raffermo e uova). Da ricordare anche i pizzoccheri valtellinesi – tagliatelle di grano saraceno preparati insieme a patate e verze – conditi con formaggio e burro ben abbinabili ad un Valtellina superiore. I secondi sono soprattutto a base di carne come gli ossibuchi alla milanese, da gustare insieme ad una bonarda dell’Oltrepo’, e selvaggina come lepre, cinghiale e capriolo magari insieme a un buon Valcalepio riserva. Tra i formaggi ne troviamo tanti a denominazione protetta come il Taleggio e lo Strachitunt, prodotti nella Val Taleggio in provincia di Bergamo e il Branzi prodotto nell’omonimo comune bergamasco.

Non è tutto: grazie alla presenza di fiumi e laghi, appartengono alla tradizione lombarda anche diversi piatti preparati con pesci d’acqua dolce come trote e carpe, per esempio un bel filetto di trota del lago di Garda abbinato a un Brut millesimato franciacortino.
Tra i dolci, infine, ricordiamo il panettone e la colomba, ormai diffusi in tutta Italia, e ad essi si aggiungono la sbrisolona mantovana, i biscotti secchi chiamati “lingue di gatto”, da provare con un buon calice di Moscato di Scanzo, e tanti altri.

Nella nostra enoteca trovate vini provenienti da tutta la Lombardia, dalla Valtellina all’Oltrepo’ passando per la Bergamasca e Franciacorta. Per avere ulteriori informazioni chiamateci al numero 0350401452 oppure scriveteci a info@enotecagaudes.it

Rimani aggiornato sulle nostre proposte seguendoci sulla pagina Facebook e Instagram.

In foto uno scorcio dei vigneti in Franciacorta